Serenity - L'isola dell'inganno

Credo che non mi dilungherò molto con la recensione di un film costruito come un noir, ma che poi si rivela tutto un altro genere. Il mio parere? Serenity è una paraculata grossa quanto una casa, tu ti aspetti scene di sesso passionali, una dark lady bastarda, calcolatrice e manipolatrice, e invece ti ritrovi un film che non sa dove vuole andare a parare.
Per tutto il tempo che l'ho visto, perché la visione si è trascinata per una giornata intera tanta era la noia, ho avuto la netta sensazione che il regista mi prendesse per il culo...Dio bono, cosa cazzo vuoi raccontare?
Un film di fantascienza, un film drammatico, un noir cosa?
Perciò da una storia ti ritrovi a un altra storia, che li per lì potrebbe pure andare, ma allora il ruolo di Anne Hathaway è talmente invisibile che quando riappare - si perché in questo film i personaggi appaiono e riappaiono come per magia - pensi adesso che succede?
Nel mentre, c'è un ragazzino che maneggia il pc e dietro di lui un uomo e una donna che litigano, non sarà mica apri gli occhi?
Potrebbe essere una barzelletta per quanto è assurdo questo film, la regia è assente, la sceneggiatura fa acqua da tutte le parti, e i personaggi sono anonimi, e si dimenticano facilmente.
Uno Scult vero e proprio, dimenticabile.


Commenti

Post più popolari