Kevin Kline Week - Tempesta di Ghiaccio

Dopo tante commedie, naturalmente c'è anche un film drammatico interpretato da Kevin Kline - è non è l'unico ovviamente, Stasera ho scelto per la settimana a lui dedicata Tempesta di Ghiaccio diretto nel 1997 da Ang Lee.

Ambientato nell'america del 1973, è uno sguardo lucido e sincero, che svela l'ipocrisia che si cela nella vita di coppia, soprattutto in un matrimonio che va avanti da 17 anni.
Ben Hood e sua moglie Helena, sono in crisi, riescono a malappena a scambiarsi delle gentilezze, anche se lui cerca di avvicinarsi a lei, e lei lo respinge.
Ben va anche a letto con la vicina di casa, che da lui vuole soltanto una cosa sesso.
Ang Lee, ci mostra tutti i segreti che si celano in un matrimonio cosidetto "perfetto" agli occhi degli altri.
Invece niente è perfetto, le uniche persone veramente vere, sono i ragazzi: Wendy, che comincia a conoscere i ragazzi, con i primi approcci sessuali, e Paul, innamorato di una ragazza dal nome stralunato.
Ang Lee, ci mostra, quanto sia facile indossare la maschera del perbenismo, piuttosto che vivere una vita piena di emozioni, ci mostra anche la società americana, che dopo la rivoluzione sessuale, è più disinvolta per quanto riguarda il sesso - si parla persino di Harry Reems e Gola Profonda a cena - ma è incapace di vivere pienamente le emozioni.
Helena guardando sua figlia correre in bicicletta, si rende conto di quanto sia imprigionata nel suo ruolo di moglie e madre.
Ma accadrà qualcosa subito dopo il chiavi party, che rimetterà tutto in discussione, anche il loro matrimonio.
Helena cercherà quella libertà che ha visto in sua figlia, ma non la troverà, il tempo passa per tutti, e allora cercherà di riconquistare suo marito, fino ad accorgersi che i suoi sospetti riguardo alla relazione di suo marito con Jeany Carver la vicina sono veri.
Sarà proprio quel party a smascherare tutte le ipocrisie costruite da anni.
E accadrà qualcosa che cambierà radicalmente la vita dei Carver, alla fine a Ben, non gli resta che tornare a casa e ricominciare, perché non ne vale la pena distruggersi la vita soltanto per una scopata.
Kevin Kline nella sua interpretazione più sentita e malinconica, forse la migliore della sua carriera, e dimostra di sapersi destreggiare anche nei ruoli drammatici, anche Joan Allen, che interpreta sua moglie Helena, è davvero brava, si seguono anche Toby Maguire e Christina Ricci che interpretano anche i loro figli Paul e Wendy.
Il film inoltre è tratto dal romanzo di Rick Moody, vincitore a cannes del premio per la migliore sceneggiatura.





Commenti

Post più popolari