Julianne Moore Week - Gloria Bell

Chi lo dice che per godersi la vita ci vuole il limite d'età?
Gloria Bell racconta di una donna, la Gloria del titolo, divorziata, dopo essere rimasta sola perché i figli si sono fatti la loro vita, decide di divertirsi a più non posso, per tirarsi su il morale senza pensare alla sua età.

Gloria non vuole stare sola, anche se ha una certa età, è determinata a sfidare tutti gli stereotipi di comportamento che la vedono chiusa in casa, no, lei non vuole fare questo, così ogni sera si imbatte in feste e divertimenti vari, in una di queste conosce Arnold di cui si innamora.
Avete presente cosa vuole dire per me vedere due miei attori preferiti come Julianne Moore e John Turturro recitare insieme?
E in un film spensierato e romantico all'inizio che poi ha un finale amaro di cui non voglio parlare per non spoilerare troppo, Julianne Moore da grande attrice qual è, è capace di interpretare qualsiasi ruolo.
Gloria Bell racconta di una donna che non vuole restare chiusa in casa, ma vuole vivere la vita nel modo migliore possibile, vuole divertirsi, non vuole stare in casa a fare la maglia, anche i suoi figli la appoggiano.
Lei è una donna aperta alla vita e all'amore, ma proprio per questa apertura, si ritrova in una relazione complicata, con un uomo che a differenza sua non vuole crescere.
Non badate alle apparenze, Gloria accetta la sua età, solo che vuole vivere, al contrario Arnold invece fugge dalla sua vita e dalle sue responsabilità - come tutti gli uomini - e cerca altri sbocchi appunto per stare lontano dalla moglie e dalla famiglia.
Bella la scena dell'incontro tra la famiglia di Gloria con il suo ex marito e i suoi figli e poi Arnold fugge via, perché è incapace di fraternizzare con le altre persone, ha paura delle responsabilità, ed è un comportamento infantile, solo che Gloria non lo mette a fuoco fino al finale sconvolgente...ma la vita continua, e il divertimento pure, e finchè sono presenti, possiamo goderceli fino alla fine della nostra vita.
Fanculo il resto…
Grandissima Julianne Moore come sempre, mette davvero l'anima nel personaggio che interpreta e coinvolge lo spettatore, riuscendo a farsi amare, il regista Sebastián Leilo ci fa amare ulteriormente Gloria, dicendo apertamente a voce alta, di non seguire regole e stereotipi, ma di godersi la vita come viene e non stare in depressione, vivete vivete a più non posso, divertitevi e soprattutto sognate.
Gloria Bell è il remake di un altro film del regista Leilo, che se lo trovo state pur sicuri che lo guarderò.
Intanto non perdetevi questo gioiellino.







Commenti

Post più popolari